CASTELLEONE – SI È SPENTO DON BERGAMI

Lutto nella chiesa Cremonese e nella comunità di Castelleone. Si è spento ieri all'età di 64 anni don Mario Bergami, da tempo ospite della casa di riposo Brunenghi a causa del suo fragile stato di salute. Complicazioni sopraggiunte sono risultate fatali per il sacerdote che sarà accompagnato tra le braccia del Signore venerdì alle 15 in chiesa parrocchiale dal vescovo di Cremona Antonio Napolioni.
“Don Mario Bergami è nato a Castelleone il 30 agosto 1952 ed è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1983 – si legga sul sito della Diocesi cremonese -. Dopo alcuni anni come vicerettore del Collegio Gregorio XIV, ha assunto, nel 1986, l'incarico di segretario dell'Istitutio diocesano per il sostentamento del Clero. Nel 1993 il trasferimento a Caravaggio come sacerdote cooperatore del Santuario di S. Maria del Fonte fino al 1997. Per alcuni anni è stato anche parroco di Luignano, frazione di Sesto Cremonese. Dal 1997 al 1999 è stato quindi responsabile dell'Ufficio amministrativo della Curia. Nel 1999 la promozione a parroco di Fiesco dove è rimasto fino al 2009. Da alcuni anni risiedeva a Castelleone a causa dello stato di salute, che, comunque, non gli ha impedito di continuare ad esercitare con zelo il suo ministero sacerdotale.
La camera ardente è allestita da ieri presso la Fondazione Brunenghi di Castelleone. Domani, giovedì 8 dicembre, alle 20.45 in chiesa parrocchiale si terrà la veglia funebre. Nella sacra costruzione dedicata ai Santi Filippo e Giacomo la salma giungerà nella mattinata di venerdì quando, nel pomeriggio, saranno celebrate le esequie.