RIPALTA CREMASCA – ROTATORIE, FORSE…

Il sindaco Aries Bonazza per il Comune di Ripalta Cremasca e il presidente Davide Viola per la Provincia di Cremona hanno sottoscritto a inizio settimana un Protocollo d'intesa “volto alla definizione della progettazione e realizzazione di una rotatoria all'intersezione con la S.P. CR ex S.S. n. 591 Cremasca in Comune di Ripalta Cremasca e di un'altra rotatoria all'intersezione con la S.P. n. 43 Crema-Credera, tenendo come priorità la realizzazione della prima”. Per capirci, il primo è l'incrocio che da Ripalta porta a Capergnanica e il secondo è quello all'ingresso di Zappello. Entrambi, considerata l'incidentalità, hanno certamente bisogno di maggiore sicurezza.
Non è detto, però, che le opere si faranno. Il Protocollo d'intesa, infatti, serve per “avviare tavoli di concertazione con la Regione Lombardia per reperire i fondi”. E di fondi ne servono parecchi: circa 600.000 euro per entrambe le rotatorie, per un totale di 1 milione e 200 mila euro.
Per il finanziamento delle opere si provvederà come segue: “200.000 euro con oneri a carico del Comune di Ripalta Cremasca; 1 milione di euro mediante impegno degli Enti ad attivare tavoli di concertazione con Regione Lombardia e con i privati…”.
C'è il rischio di ripetere quanto avvenuto nella vicina Ripalta Guerina: ci sono firme da anni, ma nessuna rotatoria…
ARTICOLO COMPLETO SUL NUOVO TORRAZZO DI SABATO 3 DICEMBRE