IL PARROCO DI ALEPPO TRATTENUTO IN SIRIA