RIPALTA CREMASCA – DONO AI TERREMOTATI

Una delegazione di Ripalta Cremasca, guidata dal sindaco Aries Bonazza, ha raggiunto oggi Acquasanta Terme, una delle località del Centro Italia colpite lo scorso agosto dal terremoto. Scopo del viaggio: consegnare i generi non deperibili donati dai cittadini che hanno risposto all'appello lanciato dal Comune ripaltese, insieme alla sezione Avis e all'Associazione culturale “Concrescis”. Una risposta che era stata straordinaria, tanto da permettere la raccolta – in scatoloni adeguatamente assemblati – di medicazioni, dentrificio, pannolini, omogeneizzati, pasta, cibi in scatola, biancheria, vestiario, prodotti per l'igiene…
La delegazione partita da Ripalta – presenti anche il presidente della sezione Avis, Antonio Vigani, l'assessore Adriano Della Noce, il capogruppo di maggioranza Roberto Vailati, Corrado Barbieri per l'Associazione “Concrescis”, il coordinatore del Gruppo di Protezione Civile “San Marco” Riccardo Rossetti e alcuni volontari – è stata accolta ad Acquasanta Terme dal vicesindaco Luigi Capriotti e dalla presidente dell'Avis Cristina Bastiani.
Oltre alla consegna dei generi raccolti, il sindaco Bonazza e il gruppo ripaltese hanno visitato i luoghi colpiti dal sisma, toccando con mano la difficile situazione del post terremoto. C'è poi stato il tempo per uno scambio di targhe tra le istituzioni comunali e le Avis.
(Nella foto: la delegazione partita da Ripalta Cremasca)