MONTE CREMASCO – FESTA DI SANTA CROCE

È tempo di Festa di Santa Croce a Monte Cremasco: domenica 23 ottobre è il grande giorno. Antichissima e particolarmente profonda è la cura con cui i muccesi organizzano e vivono da sempre l'evento: la ricorrenza è anche Festa del Ringraziamento per i frutti della terra e del lavoro dell'uomo. Di qui la benedizione dei trattori e dei mezzi agricoli.
Anche l'edizione 2016, all'insegna della tradizione, sarà festa di colori, sapori e folclore della nostra terra. L'appuntamento è lungo le principali vie del paese dalle ore 8 alle 19, con il centro storico chiuso per permettere il miglior svolgimento della manifestazione e dell'organizzazione dei diversi appuntamenti. La regìa dei quali è affidata all'assessorato alla Cultura. Ma vediamo nel dettaglio i diversi momenti della festa.
Dalle ore 8 alle 11 si terrà la misurazione gratuita di pressione e glicemia a cura dell'Avis di Bagnolo Cremasco (presentarsi digiuni nella sala del vecchio municipio). Alle ore 11.30 è in programma la benedizione dei mezzi agricoli, al termine della santa Messa. Per l'intera giornata saranno presenti anche la Protezione civile nazionale, il mondo del volontariato e l'Associazione Nazionale Alpini. Per bambini e non saranno proposti giochi medievali: un viaggio nel tempo per scoprire come ci si divertiva all'epoca dei castelli e dei cavalieri.
Dalle ore 14.30 sono previste le premiazioni del concorso poetico abbinato alla festa, nelle due categorie dialetto e italiano. La cerimonia vedrà la presenza del Gruppo Poiesis che proporrà canti popolari. A seguire i festeggiamenti per il super atleta muccese Marco Tironi, laureatosi campione del mondo di Triathlon all'Ironman delle Hawai nella categoria 65/69. Interverrà il corpo bandistico di Pandino che dedicherà un concerto al campione. Alle ore 18 la santa Messa con processione, accompagnata dalla stessa banda.
Durante tutto il giorno saranno in mostra e sfileranno le auto d'epoca della scuderia Castellotti di Lodi e non mancheranno, naturalmente, le bancarelle, di hobbistica-artigianato, con prodotti enogastronomici, prodotti naturali e legati al benessere. Saranno presenti anche i gruppi e le associazioni volontaristiche che operano in paese, cui s'è unita l'Aido di Palazzo Pignano. Un'ultima nota organizzativa: in caso di maltempo gli spettacoli si terranno presso la palestra comunale.