PULIAMO IL MONDO 2016

Il circolo Legambiente Alto Cremasco desidera ringraziare i comuni di Crema, Palazzo Pignano e Ripalta Cremasca che hanno aderito a “Puliamo il mondo 2016”, edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.
Oltre alle amministrazioni locali, è doveroso esprimere il dovuto riconoscimento a tutti i cittadini e associazioni di volontariato che hanno collaborato alla buona riuscita dell'iniziativa con cui si sono liberate dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze e i corsi d'acqua del cremasco che è stato possibile raggiungere.
Tra i rifiuti raccolti tanti oggetti di plastica, ma anche cartacce, bottiglie, mozziconi di sigarette, tappi e rottami di ogni tipo.
Per Legambiente assumono grande importanza le alleanze locali; non solo con i Comuni, da sempre i nostri principali alleati, ma con tutti gli attori locali: associazioni, enti, scuole, comitati, gruppi, ma anche singoli cittadini. “Puliamo il Mondo” è stata l'occasione per avvicinarli e iniziare a far qualcosa insieme.
“Puliamo il Mondo” con un gesto semplice aiuta a rinsaldare il rapporto tra l'ambiente e i cittadini, tra le comunità e gli enti pubblici, tra le scuole e le famiglie. Tutti insieme, giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, scuole, gruppi di volontariato uniti da un obiettivo comune: rendere migliore il nostro territorio, perché la bellezza è frutto anche della cura della comunità.
L'iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente quest'anno in Italia ha coinvolto oltre 600mila volontari in 1.700 comuni e 4.000 località. Parole d'ordine: liberare le città dai rifiuti e il degrado e contribuire a spazi urbani più sostenibili, puliti e inclusivi. Una campagna giunta alla 24a edizione che ha nella partecipazione attiva, nel senso civico e nell'amore per il territorio e l'ambiente il suo grande punto di forza.
Legambiente è un'associazione di liberi cittadini e cittadine che si battono per migliorare la vivibilità dell'ambiente, per garantire la salute della collettività, per un mondo diverso, più giusto e felice. Tutela il paesaggio italiano, contrasta i cambiamenti climatici condannando l'uso indiscriminato di fonti fossili a vantaggio delle energie pulite, difende il territorio da ecomafie e abusivismo, promuove un uso oculato delle risorse e si batte contro l'inquinamento.
(Nella foto: Oscar Stefanini, presidente del circolo Legambiente Alto Cremasco con Sperandio Draghetti, membro del direttivo del circolo stesso)