SANTO STEFANO – UNA NOTTE SOTTO ASSEDIO

Santo Stefano, una notte sotto assedio. I ladri hanno scelto il quartiere cittadino nella tarda serata di domenica per commettere furti. Gli è andata male grazie all'attenzione dei residenti e al pronto intervento della Polizia.
“Verso le 22 – spiega il vicequestore Daniel Segre – un cremasco residente a Santo Stefano ha notato nel proprio cortile due persone col volto coperto dal cappuccio della felpa che avevano indosso; gli uomini, vistisi scoperti, si sono dati immediatamente alla fuga scavalcando la siepe sul retro dell'abitazione. Immediata la chiamata al numero unico di emergenza 112 e, nel giro di qualche minuto, l'arrivo della volante del Commissariato cittadino”.
La Polizia ha avviato le ricerche ma dei malfattori nessuna traccia. In un campo è stata però recuperata un'auto risultata provento di un furto consumato alcuni giorni or sono a Turano Lodigiano. È verosimile supporre che i malviventi l'abbiano utilizzata per arrivare nel Cremasco.
“Nel corso delle ricerche – aggiunge il dirigente del Commissariato – è giunta una seconda telefonata al 112 da parte di un altro residente in Santo Stefano che, allertato da rumori provenienti dal piano terreno della propria abitazione, aveva scorto tre persone scappare camminando sul tetto dei propri garage. In entrambi i casi i tentativi di furto sono falliti ed il tempestivo intervento della volante ha scongiurato altri tentativi di furto. Purtroppo i malviventi sono riusciti a far perdere le proprie tracce”.