VAIANO – 'MARIA' NEL GIARDINO DI CASA

I carabinieri della Stazione di Bagnolo C.sco nel pomeriggio di giovedì hanno tratto in arresto un italiano per coltivazione di stupefacenti. Un trentenne residente a Vaiano aveva infatti piantato marijuana in un'aiuola del giardino di casa.
È stata una pattuglia in regolare servizio di prevenzione crimini a notare, nel giardino della villetta come uno spazio riservato a fiori ospitasse invece strane piantine. “Incuriositi – spiega il maggiore Giancarlo Carraro, al comando dei Cc cremaschi – i militari hanno deciso di osservare più da vicino le piante, notando che in realtà non erano ornamentali ma cannabis indica (marijuana). Alla luce di tale rinvenimento, i Carabinieri decidevano di procedere alla perquisizione locale dell'abitazione, rinvenendo un involucro contenente 4 grammi della medesima sostanza stupefacente essiccata, nonché un bilancino di precisione (tutto sequestrato)”.
D.G. 30 enne, operaio, coniugato, di origine siciliana, è stato così dichiarato in stato di arresto per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. Su disposizione del PM della Procura della Repubblica di Cremona è stato posto in regime di arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.