LA RINASCITA HA IL CUORE GIOVANE

Legambiente, Libera, Altromercato, Alleanza Cooperative Italiane Giovani, Federparchi, Alce Nero e Symbola Fondazione per le qualità italiane, hanno dato il via a una raccolta fondi in aiuto dei giovani imprenditori e delle cooperative che saranno impegnati nella ricostruzione nelle zone del Centro Italia gravemente colpite dal sisma del 24 agosto scorso.
Con il denaro raccolto, in collaborazione con il mondo delle cooperative, dell'agricoltura e del commercio equo e solidale, sarà costituito un fondo destinato a sostenere le attività economiche che hanno subito danni dal terremoto e a favorire le nuove iniziative imprenditoriali nelle aree colpite, con particolare riferimento alle zone di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.
Alla base dell'iniziativa congiunta, vi è la consapevolezza che, per favorire la rinascita delle comunità e del tessuto sociale così duramente colpiti, sia necessario sostenere già da ora le realtà economiche locali che operavano sul territorio prima del sisma e favorire la nascita di nuove imprese. Si tratta, in molti casi, di attività imprenditoriali, artigianali o agricole nate dalla orgogliosa volontà dei giovani di valorizzare il patrimonio del loro luogo d'origine.
Le associazioni firmatarie del protocollo di intesa relativo all'iniziativa hanno delineato un gruppo di lavoro nazionale che avrà il compito di coordinare la campagna di raccolta fondi, che avrà una durata di almeno un anno.
L'attribuzione dei contributi seguirà poi due strade: per gli imprenditori danneggiati dal sisma, il gruppo di lavoro individuerà i soggetti destinatari dell'aiuto economico e definirà con gli stessi la destinazione del contributo e le modalità di rendicontazione; per le nuove attività, sarà definito un apposito bando, rivolto ai giovani residenti nei Comuni colpiti dal sisma che intendano dar vita a una attività economica nei settori del turismo sostenibile, dell'agricoltura biologica, del commercio equo e solidale e delle economie sociali.
Libera Cremasco ha deciso di partecipare attivamente alla campagna di raccolta fondi, destinando al progetto “La rinascita ha il cuore giovane” l'intero ricavato della vendita dei gadget dell'associazione.
Il primo appuntamento con la solidarietà si è tenuto lo scorso 4 settembre a Crema, in piazza Duomo. Durante l'intera giornata, in molti hanno prontamente aderito all'appello e dato il loro contributo, mostrando molta generosità e sensibilità sul tema. Anche a fronte della buona riuscita di questa prima giornata, l'iniziativa proseguirà nelle prossime occasioni di incontro, a partire dall'importante appuntamento di domenica 11 settembre con la Marcia della Pace: crediamo che ora più che mai, sia necessario coltivare una cittadinanza attiva e solidale e l'impegno concreto di ciascuno.
Oltre ad acquistare i gadget presso i banchetti del Presidio di Libera Cremasco, si può contribuire alla raccolta fondi nazionale effettuando una donazione sul cc bancario IBAN IT79P0501803200000000511440, con la causale “La rinascita ha il cuore giovane”.