CC – CONTRASTO ALLE AZIONI PREDATORIE

Al fine di contrastare efficacemente la criminalità predatoria che in questo particolare periodo dell'anno si acuisce particolarmente i Carabinieri di Crema hanno intensificato i servizi serali e notturni. I risultati non si sono fatti attendere con recupero di refurtiva e deferimenti.
A Rivolta d'Adda lungo la SP90 verso le ore 19 di ieri una pattuglia della locale stazione notava transitare con fare sospetto una Fiat Punto il cui conducente alla vista dei militari arrestava improvvisamente la marcia, fuggendo a piedi lungo l'adiacente campo agricolo riuscendo a dileguarsi. Il mezzo risultato di proprietà di un prestanome milanese intestatario di diverse centinaia di veicoli e probabilmente in uso a dei malfattori dediti alla commissione di reati contro il patrimonio.
A Spino d'Adda verso le ore 20.30 lungo la SS.415 veniva intercettata una vettura provento di furto. Una Fiat Panda a bordo della quale i conducenti si davano alla fuga salvo poi abbandonare il mezzo per dileguarsi nei campi.
A Vidolasco verso le ore 21 in Tadini una pattuglia dei carabinieri di Camisano rinveniva una Lancia Y risultata provento di furto a Urgnano (Bg). Il mezzo veniva recuperato e restituito nella mattinata odierna al legittimo proprietario.
A Crema presso l'ipercoop, grazie alla collaborazione stretta nei mesi scorsi con il personale della sicurezza del centro commerciale, veniva invece tratto in arresto F.B. 51 enne di crema, celibe, disoccupato, sorpreso a rubare un giubbotto presso un negozio di abbigliamento dopo aver strappato la placca antitaccheggio.