SERGNANO-TENTA IL PRELIEVO, ARRESTATO

Voleva effettuare un prelievo di denaro presso l'ufficio postale di Sergnano utilizzando documenti falsi ma è stato fermato e arrestato dai Carabinieri di Romanengo. Protagonista dell'episodio, verificatosi martedì mattina, C.C.C., 43enne romeno condotto a processo dopo il fermo, condannato e rimesso in libertà.
L'uomo, risultato poi essere residente a Covo (Bg), si era presentato presso l'ufficio delle Poste esibendo una carta d'identità sulla quale aveva applicato la sua fotografia e una carta di credito 'Postepay evolution', entrambe a lui intestate, per effettuare un prelievo di denaro contante. Fiutando qualcosa di strano gli addetti hanno chiamato il 112 e una pattuglia dei Cc è giunta sul posto verificando come il documento e il titolo di credito esibiti fossero contraffatti.
Tratto in arresto, il 43enne è stato condotto a processo. Condannato a un anno e cinque mesi di reclusione è stato rimesso in libertà per sospensione della pena, effetto della condizionale.