SMART FASHION & DESIGN

Presentato martedì pomeriggio, all'interno della splendida cornice della sala Cremonesi al Centro culturale Sant'Agostino, il Bando di Regione Lombardia “Smart Fashion & Design”.
L'incontro, a cura di Regione Lombardia e del cluster regionale Chimica Verde in collaborazione con REI- Reindustria Innovazione, ha portato alla conoscenza delle aziende del territorio – invero pochissime le presenti – le opportunità offerte da questo bando, che finanzierà progetti di sviluppo sperimentale, innovazione a favore delle PMI e disseminazione dei risultati con ricadute effettive e comprovate nella filiera della moda e/o del design realizzati da partenariati di imprese in collaborazione con organismi di ricerca pubblici e/o privati.
I progetti dovranno aderire a una macrotematica delle seguenti aree della Smart Specialisation Strategy (S3) di Regione Lombardia: Ecoindustria, Industrie creative e culturali, Industrie della salute, Manifatturiero avanzato, Mobilità sostenibile e Smart cities and communities.
La Smart Specialisation Strategy ovvero la “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l'innovazione” è uno degli strumenti previsti dalla strategia Europa 2020: Regione Lombardia, attraverso la sua strategia S3, ha l'obiettivo di individuare una traiettoria integrata di sviluppo del territorio, con l'individuazione delle risorse/competenze e del potenziale innovativo, la selezione di priorità, in termini di settori produttivi e di ambiti tecnologici, su cui concentrare gli investimenti.
L'obiettivo che si pone Regione Lombardia è quindi aiutare il sistema produttivo a saper cogliere e intercettare le nuove opportunità di mercato all'interno delle Aree di Specializzazione tramite l'evoluzione delle industrie tradizionali in esse attive in industrie emergenti ed innovative.
REI-Reindustria Innovazione, per vocazione storica e ancor più alla luce dell'operazione di rilancio voluta dai soci, orienta il suo operato alla luce delle linee guida regionali.
Il bando ha una dotazione complessiva di 15 milioni di euro, e si rivolge a PMI, centri di ricerca, grandi imprese con sede in Lombardia, in partenariato composto da almeno 3 partner, di cui 2 PMI, e riceverà le candidature dei progetti a partire dal 15 giugno.
L'evento ha visto, dopo una breve introduzione a cura di Ilaria Massari, direttrice di REI-Reindustria Innovazione, gli interventi di Diego Bosco, del cluster regionale Chimica Verde, che ha presentato il medesimo; di Marco Burzacchini, che ha illustrato il Consorzio Italbiotec e le sue attività.
Il contributo centrale ha visto la dottoressa Turi, di Regione Lombardia, sviscerare nei minimi dettagli il bando Smart Fashion & Design, rispondendo anche alle numerose ed approfondite domande dei convenuti.
È seguito poi un momento di confronto nel quale le aziende con idee progettuali in merito alle tematiche sopra indicate hanno potuto confrontarsi con gli esperti presenti per un primo check-up delle proposte progettuali ai fini dell'ammissibilità al bando.