RIPALTA CR. – RAPINA AL BAR, UN ARRESTO

Da in escandescenze in casa e portato a spasso da un amico perché si calmasse decide di scaricare la sua ira sul titolare di un bar rapinandolo. È accaduto nella notte a Ripalta Cremasca frazione San Michele dove i Carabinieri sono stati chiamati a intervenire arrestando il protagonista della notte brava.
L'uomo, un disoccupato tossicodipendente di origini calabresi con diversi precedenti penali a carico, avrebbe litigato con la convivente. Il vicino di casa, intervenuto per sedare l'alterco, si è offerto di fare una passeggiata in paese con lui. Sembrava che la calma fosse tornata quando il meridionale avrebbe chiesto di poter entrare in un bar per comprare un pacchetto di sigarette. In quel momento sarebbe scoppiato il finimondo.
Il trentenne avrebbe aggredito il barista, tanto che per quest'ultimo si sarebbe reso necessario il trasferimento in pronto soccorso, puntandogli una chiave appuntita alla gola e facendosi consegnare quanto contenuto nel registratore i cassa, 250 euro. Quindi se ne sarebbe andato con pacchetti di sigarette e denaro non versato. I Carabinieri però, chiamati prontamente, sono giunti immediatamente sul posto e hanno impiegato poco a rintracciare A.S., il rapinatore, fermandolo quando lo stesso era ancora in possesso di soldi e bionde. Arrestato è stato associato al carcere di Cremona a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.