RIVOLTA – FURTI NEI MARKET, DUE ARRESTI

I Carabinieri di Rivolta d'Adda, nella serata di martedì, hanno arrestato due italiani del posto per furti in supermercati della zona. Si tratta di due 35enni italiani, di professione imbianchini, fermato dopo il furto di un rasoio elettrico perpetrato a danno di un supermercato del paese.
“Verso le ore 17.30 – spiega il capitano del Comando compagnia di Crema dell'Arma – giungeva una richiesta di intervento da parte del direttore di un supermercato di Rivolta, il quale segnalava che alcune commesse avevano notato che due clienti si aggiravano tra i vari scaffali con fare sospetto. Sul posto interveniva la pattuglia di Rivolta d'Adda che tuttavia non riusciva a bloccare e identificare i due malfattori, poiché, nel frattempo, vistisi scoperti, si davano a repentina fuga, salendo su una Volkswagen Polo e dileguandosi per le vie del paese”.
Una fuga durata poco. Il mezzo veniva infatti intercettato da una pattuglia del Nucleo radiomobile poco dopo. A bordo due imbianchini 35enni che “occultavano sul veicolo un rasoio elettrico appena asportato dal supermercato. Nel baule del mezzo, tuttavia, i militari rinvenivano altri prodotti, generi alimentari, abbigliamento e liquori di cui i due soggetti non sapevano giustificare il possesso, non essendo in grado di esibire alcun scontrino fiscale”.
I due venivano accompagnati in caserma dove i militari riuscivano ad appurare che gli altri prodotti rinvenuti sull'auto provenivano da altri market della zona. Scattava così il duplice arresto con l'accusa di furto aggravato (dal fatto che erano state rimosse dagli articoli le placchette antitaccheggio), continuato ed in concorso.