CREMA – OSPEDALE: DATI GASTROENTEROLOGIA

Sono stati presentati, al Ministero della Salute, i dati dell'attività dopo l'analisi effettuata dall'Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) per gli anni 2010-2014. Tra i relatori la dottoressa Elisabetta Buscarini, direttore dell'Unità operativa di Gastroenterologia dell'Ospedale Maggiore di Crema.
I ricoveri, all'anno, per malattie dell'apparato digerente sono tanti: in Italia quasi un milione, che rappresentano la prima o la seconda causa di ricovero ospedaliero per gli italiani, subito a ridosso delle malattie dell'apparato cardiocircolatorio. Questo è uno dei dati salienti dell'analisi effettuata dall'Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri AIGO in collaborazione con il Ministero della Salute per gli anni 2010-2014.
Come afferma la dottoressa Elisabetta Buscarini, “nel mese di marzo, presso l'auditorium del Ministero della Salute e alla presenza del direttore generale del Sistema Informativo Sanitario dottor Massimo Cascello, abbiamo presentato il risultato dell'analisi di 5 anni di attività assistenziale in Italia alle malattie dell'apparato digerente”.
La dotazione complessiva, su scala nazionale, delle Unità operative di Gastroenterologia risulta pari a 2.062 posti letto, con un 3,4 posti letto per 100.000 abitanti con rilevanti differenze tra le varie regioni e importanti ricadute in termini di programmazione. Regione Lombardia ha una media inferiore a quella nazionale con 2,4 posti letto per 100.000 abitanti.
Purtroppo solo circa il 10% di tutti i ricoveri ospedalieri per malattie dell'apparato digerente viene effettivamente curato presso i reperti di gastroenterologia e ciò è da mettere in relazione con la esigua dotazione di posti letto globalmente assegnati alle stesse Unità Operative. Viceversa dall'analisi di AIGO dei dati ministeriali emerge chiaramente l'importanza dei reparti di gastroenterologia per una gestione più efficace ed efficiente delle malattie dell'apparato digerente. Infatti:
. la degenza media in Gastroenterologia ha valori inferiori di due giornate rispetto a tutte le altre Unità operative, soprattutto nella classe di età superiore a 75 anni;
. nei reparti di Gastroenterologia si registra una maggiore appropriatezza dei ricoveri rispetto alle altre Unità operative: 80.7% vs 64.8% ;
. in Gastroenterologia la mortalità è significativamente inferiore rispetto a quella registrata negli altri reparti: 2.3 verso 3.2 tra i ricoveri non urgenti; 1.7 verso 2.8 per ricoveri urgenti; 2.3 verso 3.6 per i ricoveri urgenti con emorragia.