CREMA – FURTO DI IPHONE, CACCIA AL LADRO

Clandestino con il vizio del furto, noto alle Forze dell'Ordine, ricercato dalla Polizia per l'ennesimo colpo: Questa volta a danno di un ragazzino al quale avrebbe strappato di mano l'Iphone. L'episodio si è verificato venerdì pomeriggio quando in viale Santa Maria è stato richiesto l'inervento di una volante: uno sconosciuto in bicicletta aveva strappato di mano a un ragazzino cremasco il telefonino.
“Da una prima sommaria descrizione dell'ignoto ladro – spiega il dirigente del Commissariato Daniel Segre – gli uomini della Polizia di Stato hanno intuito che potesse trattarsi di una loro vecchia conoscenza e si sono immediatamente diretti verso l'abitazione del sospettato. Nel frattempo veniva attivata l'applicazione di localizzazione del telefono che dava come posizione proprio l'abitazione del cittadino marocchino dove si stavano recando i poliziotti.
Sul posto è stata trovata, nel cortile dell'abitazione, una bicicletta identica a quella descritta dalla vittima e, poco distante, la pellicola protettiva del telefono, riconosciuta dal ragazzo cremasco proprio come quella che aveva applicato sul suo smartphone. Si è allora deciso di entrare a perquisire l'abitazione del sospettato, visti i gravi indizi a suo carico, ma purtroppo con esito negativo: probabilmente allarmato dalle voci, l'uomo si era già dato alla fuga uscendo dalla finestra sul retro. Il telefono non è stato ritrovato, ma i gravi indizi di colpevolezza sono stati comunque sufficienti per indagare in stato di libertà il trentenne nordafricano, clandestino, di cui sono tuttora in corso le ricerche”.