IZANO – FIERA DELLA PALLAVICINA

È come sempre ricco di iniziative il programma della Fiera della Pallavicina di Izano che si svolge, come da tradizione, la domenica e il lunedì di Pasqua (27 e 28 marzo) e che è meglio conosciuta, nel nostro territorio, con il termine dialettale “La Fèra da la Palvisina”.
Nello specifico, sia domenica che lunedì, nel Parco Vallée de l'Hien sarà allestito il mercatino “Profumi & Sapori” con fiori, articoli per la casa, prodotti di artigianato, enogastronomia e street food (cibo da strada). Nel medesimo luogo, nell'ambito della rassegna “Animali che passione”, sarà possibile partecipare al “battesimo della sella” con animazione equestre a cura dell'associazione Exodus di Lonato e assistere all'attività cinofila e di agility dog. In via Roma, sempre domenica e lunedì, si svolgerà il Mercatino “Creativa – la bellezza delle idee” con artisti di strada e laboratori per bambini.
Sia il giorno di Pasqua sia il lunedì dell'Angelo, presso Villa Severgnini, si svolgerà l'esposizione dell'11° concorso d'arte “Izano, il suo territorio, la sua gente con opere degli artisti”: Tiziano Fusar Poli, Giuseppe Zumbolo e Oxana Tsyganok. Orari: 10/12-15/19. Inoltre, in entrambi i giorni della fiera, nel cortile del santuario della Pallavicina sarà allestita la pesca di beneficenza. Domenica sera, alle 21.30, al PalaIzano, è in programma lo spettacolo di cabaret “Storie folli storie” di Max Pieriboni, il principe di Colorado Café.
I momenti culminanti della fiera di Izano saranno il lunedì dell'Angelo. Nella Villa Severgnini di via Roma, alle ore 15.30 si terrà la cerimonia di premiazione del concorso di poesia dialettale cremasca “Fèra da la Palvisina”. Quest'anno, il componimento vincitrice è “Tùrna” della poetessa Andreina Bombelli. Alle 17, sempre in Villa, sarà la volta delle premiazioni dell'11° concorso d'arte “Izano, il suo territorio, la sua gente”.
La rassegna izanese è promossa dall'amministrazione comunale con il patrocinio della provincia di Cremona.