RIPALTA GUERINA – INAUGURATI I ”DAE”

L'amministrazione comunale di Ripalta Guerina ha inaugurato i “Dae”, i Defibrillatori Automatici Esterni che, con il significativo apporto della Stogit che ha sostenuto i costi, sono stati installati in piazza Trento presso il municipio e al Centro sportivo. Grande folla alla cerimonia inaugurale e applausi ai volontari formati all'uso dei “Dae”, preziosissimi strumenti che in attesa dei soccorsi avanzati possono salvare la vita delle persone colpite da arresto cardiaco.
I defibrillatori sono stati fortemente voluti dal sindaco Luca Guerini e dai suoi collaboratori: arrivati a costo zero per il Comune, sono oggi per Ripalta Guerina una realtà importantissima, indicata come prioritaria dalle moderne linee guida in materia di emergenza e urgenza. Tant'è che entro quest'anno la presenza di un defibrillatore sarà obbligatoria in tutti gli impianti sportivi pubblici e privati.
“I nostri due defibrillatori – spiega il sindaco – sono il top di gamma attualmente sul mercato: al bisogno, ovviamente si spera mai, possiamo offrire una forte speranza di sopravvivenza a persone colpite da eventi cardiaci gravi. Questo grazie ai volontari che, rispondendo anche stavolta con generosità al nostro appello, hanno partecipato numerosi al corso di formazione”.
I volontari sono stati seguiti dagli istruttori certificati Massimo Ginelli (che è anche presidente della Commissione socio-assistenziale del Comune), Egidio Malpezzi, Claudia Mantoan, Elisabetta Riboli e Giuseppe Pisati, tutti apprezzati professionisti dell'Ospedale Maggiore di Crema e del circuito provinciale del 118. Ecco i volontari: Monica Albiero, Giovanni Alossi, Oscar Carioni, Elena Corlazzoli, Mattia De Angeli, Marco Fusar Imperatore, Matteo Denti, Mario De Simoni, Annarosa Forlani, Alessia Giulini, Gabriele Longari, Ileana Lunghi, Delfino Madeo, Antonia Maraffino, Mattia Maraffino, Simone Maraffino, Flavio Savino, Davide Scandelli, Alessandra Torri, Desiree Venturini, Nicole Venturini e Marco Zaghen.
All'inaugurazione sono intervenuti, tra l'altro, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, il presidente della Provincia-Area Vasta Carlo Vezzini, il responsabile territoriale del 118 Ugo Rizzi, alcuni sindaci cremaschi, il comandante dei Carabinieri di Montodine maresciallo Saverio Bertini e altri. Il parroco don Elio Costi ha impartito la benedizione.