CREMA – PROGETTO ”ROMANZI IN CITTA'”

Ieri, giovedì 10 marzo 2016, alle ore 11:30, presso l'Aula Magna del liceo scientifico “Da Vinci”, indirizzo dell'I.I.S. “Racchetti-Da Vinci”, in via Stazione 1 a Crema si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto ROMANZI IN CITTÀ, patrocinato dal Comune di Crema. Hanno partecipato il dirigente scolastico, professor Celestino Cremonesi; le docenti, nonché organizzatrici del progetto, Alessandra Lorenzini e Barbara Pagliari; le responsabili della parte grafica, professoresse Annamaria Cecchini e Daniela Tosetti; gli studenti delle classi 3C e 4D del liceo scientifico, coinvolti come responsabili della pubblicità e dell'ufficio stampa dell'evento; gli studenti Davide Simonetti (4E scientifico) e Eleonora Rossetti (5D scientifico), realizzatori del logo e della texture; la dottoressa Maria Teresa Bonizzi della Scuola di Musica Claudio Monteverdi di Crema, partner degli eventi musicali; il dottor Pietro Martini, presidente del Rotary Club San Marco di Crema, uno dei main sponsor dell'iniziativa; Stefania Veronesi della Libreria Mondadori, sponsor tecnico e partner di alcune serate.

28 classi del polo liceale cremasco coinvolte (liceo classico, linguistico, scientifico e delle scienze umane); 28 lettori “speciali” appartenenti alle più diverse categorie professionali (docenti universitari, imprenditori, avvocati, medici, giornalisti, musicisti, architetti, mamme, sportivi professionisti, teologi, scrittori); 28 romanzi; 2 serate a tema, una culinaria l'altra musicale; alcuni eventi off in collaborazione con enti pubblici e privati; importanti sponsor radicati nel territorio cremasco: questi i numeri della prima edizione di Romanzi in città, progetto dell'istituto “Racchetti – Da Vinci” che si propone di appassionare alla lettura gli studenti, i loro genitori, ma anche l'intera città.

Durante la conferenza stampa, il dirigente scolastico, professor Cremonesi, coadiuvato dalle professoresse Lorenzini e Pagliari, ma soprattutto dagli studenti del liceo, in particolare le classi 3C e 4D scientifico, ha illustrato nel dettaglio l'iniziativa, che si preannuncia ricca e articolata. È stato innanzitutto presentato lo spot ideato e girato dagli studenti della 3C scientifico; di seguito si sono illustrati il logo dell'iniziativa e la texture, individuati attraverso un vero e proprio concorso bandito dall'istituto; infine si è entrati nel dettaglio della struttura del progetto.

Romanzi in città si pone l'obiettivo di appassionare i ragazzi alla lettura e, nello stesso tempo, di rendere il liceo promotore di attività e eventi culturali per il nostro territorio in sinergia con altre istituzioni pubbliche e private. L'idea è molto semplice: ogni classe legge un romanzo, e poi lo commenta in un incontro con un lettore “speciale”, proveniente da diversi ambiti professionali, che ha scelto proprio quel titolo per passione, curiosità, sfida. Sono infine previsti due eventi legati ai temi dei romanzi scelti per quest'anno: musica e cucina; verranno quindi organizzate due serate di letture alternate, rispettivamente, a esibizioni musicali e degustazioni.

Romanzi in città si articola in tre momenti.
Il primo momento, Lettura in classe e suggestioni, è squisitamente scolastico: ogni classe legge un romanzo per poi discuterlo e approfondirlo insieme al proprio docente di lettere, seguendo gli spunti forniti dai testi. La finalità è quella di mettere in luce il valore artistico del libro al di là di un puro giudizio soggettivo, sottolineandone le caratteristiche peculiari che ne fanno un'opera letteraria. L'ideale sarebbe poi dare origine ad uno scambio di citazioni fra studenti all'interno dell'Istituto.
Il secondo, Salotto letterario, consiste in una chiacchierata tra gli studenti e un invitato che ha letto il loro stesso romanzo. Gli ospiti appartengono alle più disparate realtà professionali, ma sono tutti accomunati da un'unica passione: la lettura. E l'obiettivo dell'incontro con i ragazzi è proprio quello di trasmettere l'amore per i libri e far capire che la letteratura è una parte fondamentale della vita di noi tutti.
Infine il terzo momento, Sensi narrati, trasforma l'esperienza privata della lettura in un evento aperto alla città, in cui la letteratura si compenetra alla musica e all'arte culinaria. Due gli eventi previsti.
Il primo il 16 maggio, alle ore 18:30, presso l'agriturismo Le Garzide. Alcuni studenti si cimenteranno come cuochi realizzando i piatti evocati nei romanzi letti, ad esempio le celebri madeleinnes di Proust. Dopo il successo lo scorso anno scolastico del progetto Verso Expo 2015, gli esercenti delle realtà enogastronomiche della tradizione cremasca che vi avevano aderito ritornano a mettere a disposizione degli studenti le loro cucine e la loro sapienza culinaria. Partecipano l'agriturismo Le Garzide, la Drogheria Tea Shop Camelia, la panetteria-gastronomia Spreafico, la panetteria Marazzi, la pasticceria Denti, la pasticceria Radaelli, la salumeria Scandelli, il ristorante Mei; ad essi si aggiunge la gelateria Bandirali. Nella serata gli assaggi saranno intervallati da letture di passi dei romanzi a cura di Dario Leone, affermato attore teatrale e cinematografico.
Il secondo evento sarà l'8 giugno, alle ore 20:00, presso i chiostri del Sant'Agostino a Crema. La serata sarà allietata dai musicisti del liceo, organizzati in esibizioni singole, a coppie o di gruppo, e dalle band della Scuola di musica Claudio Monteverdi di Crema, dirette dai maestri Gianni Satta e Fabrizio Trullu, jazzisti e compositori di fama internazionale. Gli artisti riprodurranno i brani musicali citati o evocati nei romanzi letti, mentre gli attori Martina Biancardi, Valeria Fornoni, Chiara Ciofetti, Franco Mengozzi e Davide Zemiti leggeranno alcuni passi estrapolati dagli stessi.

Il progetto prevede anche una serie di eventi off in collaborazione con enti pubblici e privati. È già stata organizzata una serata insieme alla Libreria Mondadori, in cui saranno presenti due special guest: gli scrittori di gialli Giulio Massobrio (affermato e celebre giallista alessandrino, finalista del premio Bancarella 2015) e Giampiero Del Corno (milanese, informatico di professione, appassionato lettore e autore di polizieschi). Oltre a queste, sono in fase di programmazione altri incontri con personalità di spicco, e due “sorprese” che al momento non è possibile svelare, anche per scaramanzia!

La miriade di eventi di Romanzi in città sarà pubblicata e pubblicizzata sui social Facebook, Twitter e Instagram per permettere anche agli esterni di partecipare al progetto. Si posteranno foto e filmati dei vari incontri e sarà possibile visualizzare il video ufficiale e gli elaborati grafici realizzati dalle classi dell'Istituto. Infine, verranno lanciati gli hashtag #sententiaaptamihi e #sententiaaptatibi grazie ai quali ogni classe proporrà la frase più rappresentativa o di maggior impatto tratta dal romanzo assegnato.

Per due classi il progetto è stato anche l'occasione per svolgere parte del percorso di alternanza scuola-lavoro previsto dalla legge 107/15. La 3C scientifico, già vincitrice lo scorso anno del concorso di Sky TG24, ha realizzato il video ufficiale dell'iniziativa e si occuperà di filmare i momenti più importanti per confezionare brevi servizi da diffondere sui social. La 4D scientifico, invece, si occupa della gestione dell'ufficio stampa.

Il progetto si finanzia interamente attraverso sponsor esterni alla scuola: tra i main sponsor l'Associazione Popolare per il Territorio, il Rotary San Marco Crema, le Officine Aiolfi e l'Associazione V.O.G. In attesa di una risposta è la richiesta di finanziamento inoltrata alla Fondazione Cariplo. Ma sono anche importanti gli sponsor “tecnici”: innanzitutto le librerie Mondadori, Dornetti e Coop che hanno fornito con uno sconto i libri agli alunni coinvolti nel progetto; in secondo luogo le piccole e significative realtà enogastronomiche della tradizione cremasca alla loro seconda collaborazione con il liceo “Racchetti – Da Vinci”: l'agriturismo Le Garzide, la Drogheria Tea Shop Camelia, la panetteria-gastronomia Spreafico, la panetteria Marazzi, la pasticceria Denti, la pasticceria Radaelli, la salumeria Scandelli, il ristorante Mei, a cui si aggiunge come novità la gelateria Bandirali.

«Questo progetto – dichiara il dirigente scolastico, professor Celestino Cremonesi – testimonia la vocazione alla formazione integrale dello studente che caratterizza l'I.I.S. “Racchetti-Da Vinci”. Sensibilizzare i ragazzi alla lettura è un compito altissimo che la scuola si prefigge da sempre. È più che mai importante oggi, epoca frenetica e ipertecnologizzata, educare i nostri studenti al gusto per la lettura e stimolarli a diffonderlo al di fuori della scuola. Con Romanzi in città, infatti, il nostro istituto si apre al territorio per offrire e fare insieme cultura. Serve cultura. Serve leggere, per vivere».

«Assistiamo, oggi, a uno strano fenomeno – dichiarano le professoresse Lorenzini e Pagliari – : da un lato siamo investiti da un surplus di parole, non più misurate, decorose, diremmo “decenti” in senso letterale; dall'altro ne constatiamo ogni giorno il deficit di significato, l'incapacità espressiva. I romanzi, nella loro stratificazione di senso e nella sedimentazione della parola che costringe a una faticosa ricerca, ci inducono a riscoprire la virtù intrinseca in ogni sillaba, eco profonda del pensiero che da inespresso si fa palese. C'è bisogno, allora, di una riscoperta del romanzo, ed è per noi quasi un impegno civile, prima ancora che scolastico».