ROMANENGO – RICORDANDO DANILO

A pochi giorni dalla scomparsa di Danilo Ferrari, gli amici cremaschi del mondo della cultura teatrale lo ricorderanno sabato 27 febbraio, in una serata a lui dedicata; l'incontro, in programma alle 21, sarà ospitato da uno degli spazi scenici più cari all'attore, autore e regista cremasco: l'auditorium Galilei di Romanengo, dove è stato protagonista nella stagione 2011 con lo spettacolo “Il respiro lungo del fiume” da lui scritto e diretto.
“'Con Danilo', questo il titolo della serata dedicata all'uomo di teatro originario di Soresina, sarà l'occasione di ripercorrere la ricca e intensa produzione teatrale e letteraria di Ferrari. Hanno già dato la loro adesione con diversi contributi e testimonianze (video e recitazione, proiezione di immagini e musica, danza e canto), molti personaggi del panorama culturale non solo cremasco tra cui: Serena Bianchessi, Benedetta Chiappani, Claudio Galellli, Eros Gatti, Lorenza Grassi, Fausto Lazzari, Anna Monticelli, Tarcisio Raimondi, Patrizia Sacchelli, Angela Tolotti, Manuela Vitcu e Michele Zannolfi; il coordinamento è stato curato da Fausto Lazzari, già direttore artistico della quinta edizione del festival di TESS, che con Ferrari ha condiviso molte situazioni teatrali negli ultimi vent'anni.
Sarà, quindi, una prima occasione per non dimenticare l'importante valore artistico che Danilo Ferrari ha lasciato in eredità al teatro del territorio, un valore aggiunto, affascinante, originale e generoso che merita di continuare a vivere e a creare emozioni nel presente e nel futuro.