TRESCORE CR. – CONVENZIONE PER LO SPORT

Importante Consiglio comunale presso il municipio di Trescore. Il primo del 2016, incentrato su alcune scadenze di legge, ma soprattutto sulle convenzioni, quella sportiva e quella sulla Protezione civile.
In tema di sport, sul piatto l'intesa per la concessione degli impianti sportivi comunali tra il Comune e l'Asd Trescore Calcio per il biennio 2016-2017. L'assise ha di fatto revocato la precedente convenzione (approvata con la deliberazione di Consiglio n. 46/2015) semestrale (sottoscritta in attesa del nuovo accordo per portare a termine i campionati di questa stagione sportiva, ndr), approvando il documento. Assente la minoranza: Giancarlo Ogliari è uscito dall'aula per legami di parentela con uno dei soggetti interessati, Gianmario Mazzini non era presente alla riunione. “Mi è spiaciuta l'assenza degli Uniti per Trescore con Mazzini, è mancato un po' il confronto. Abbiamo revocato la convenzione che era stata sottoscritta dopo il diniego dell'Asd della nostra nuova proposta di convenzione – spiega il delegato allo Sport Filippo Barbati -. La società ha accettato la proposta biennale che prevede il 50% delle spese di acqua, luce e gas dei campi sportivi (quantificabili in circa 8.000 euro annui) a carico dell'Ente, che versa anche due contributi da 3.500 euro annui per la manutenzione dei terreni di gioco e l'iscrizione ai vari campionati delle squadre giovanili”.
All'amministrazione, oltre agli impegni della convenzione, spetta di migliorare le strutture del centro sportivo (è noto il maxi progetto in tal senso della Giunta leghista), “anche sostituendo le tribune pericolose e intervenendo sull'illuminazione del campo d'allenamento che è incompleta. Dobbiamo porre rimedio. I presupposti per migliorare la collaborazione in futuro ci sono tutti”, spiega Barbati.
ARTICOLO COMPLETO SUL NUOVO TORRAZZO DI SABATO 20 FEBBRAIO