CONTROLLO NUTRIE – NUOVO PIANO PROVINCIA

Presentato in Provincia il nuovo piano di controllo della nutria: il presidente Carlo Vezzini con il consigliere provinciale delegato Alberto Sisti e il dirigente di settore Andrea Azzoni, hanno illustrato stamattina ai sindaci le caratteristiche tecniche e operative.
Invitati all'incontro divulgativo i rappresentanti della Prefettura, il comandante della Polizia Provinciale, rappresentanti dei Parchi, organizzazioni professionali agricole e venatorie, Consorzi di Bonifica, Asl Distretto veterinario e Arpa.
“In considerazione dell'avvio delle attività previste nel piano – hanno precisato il presidente Vezzini e il consigliere Sisti (nella foto) – abbiamo deciso di programmare sul territorio una serie di incontri per trattare le tematiche di carattere tecnico-operativo ed economico.
“Data l'urgenza e la complessità di tale fenomeno, abbiamo voluto coinvolgere tutte le comunità locali per arginare la problematica. Grazie all'attività parlamentare del sottosegretario Luciano Pizzetti – hanno sottolineato – la nutria è stata classificata 'specie nociva' e pertanto potrà essere cacciata tutto l'anno. Un notevole passo in avanti che in altri Paesi ha dato risultati molto positivi nel contenimento di tale animale. Ora si tratta di metterlo in atto e reperire fondi sufficienti dalla Regione per garantire continuità e risultati.”
Il primo degli incontri tecnici in calendario è previsto a Crema, mercoledì 17 febbraio, alle ore 17, presso l'Aula magna di CR.Forma in via Tomaso Pombioli, 2; a Soresina lunedì 22 febbraio, sempre alle 17, presso la Sala del Consiglio comunale in piazza Marconi, 7. A seguire Cremona e Casalmaggiore.