LODI – COLLEGIUM VOCALE DI CREMA

Il Coro del Collegium Vocale di Crema riprende la tradizione del canto sacro all'Incoronata di Lodi
a partire dalla prossima Domenica 14 febbraio, appuntamento giunto ormai alla 18ª edizione
consecutiva.
La celebrazione delle ore 11.30 sarà accompagnata dalla musica sacra per eccellenza, il gregoriano
e la polifonia antica e moderna, in un ambiente di grande suggestione e di alto valore artistico come il Tempio dell'Incoronata di Lodi.
Nata da un'idea del prof. Mons. Giuseppe Cremascoli e proseguita con Mons. Giuseppe Cipelli, la
tradizione dell'ascolto della musica sacra è divenuta per moltissime persone l'occasione per vivere
momenti di preghiera, di ascolto e di meditazione ormai rari nelle chiese italiane, sempre più invaseda melodie e testi di scarso valore e di dubbia valenza liturgica.
Il coro del Collegium Vocale di Crema intende farsi promotore dell'accorato appello, sottoscritto
anche da un motu proprio, del Papa Benedetto XVI:
“Si è messa da parte la grande musica della Chiesa in nome della «partecipazione attiva»: ma
questa «partecipazione» non può forse significare anche il percepire con lo spirito, con i sensi?
Una Chiesa che si riduca solo a fare della musica «corrente» cade nell'inetto e diviene essa stessa
inetta. La Chiesa ha il dovere di essere anche «città della gloria», luogo dove sono raccolte e
portate all'orecchio di Dio le voci più profonde dell'umanità. La Chiesa non può appagarsi del solo
ordinario, del solo usuale: deve ridestare la voce del Cosmo, glorificando il Creatore e svelando al
Cosmo stesso la sua magnificenza, rendendolo bello, abitabile, umano”.
L'invito racchiuso in queste parole è pressante: la bellezza è segno visibile del Mistero che nella
liturgia si celebra. In un momento in cui nei nostri templi si privilegia la socialità dell'incontro ma
non il Mistero, rendendo le liturgie povere ed eccessivamente orientate all'umano, il canto
gregoriano e la musica sacra della grande Tradizione promossa dal Collegium Vocale, diventano
l'occasione per chi desidera ritrovare la lex orandi, senza la quale non può esistere una fede
teologicamente fondata.
Per informazioni: www.collegiumvocale.it