COME SPLENDE I SOLDI CHI AMMINISTRA

I due rappresentanti del Movimento 5 Stelle in aula degli Ostaggi, Alessandro Boldi e Christian Di Feo, hanno presentato – ieri pomeriggio, poco prima della riunione di consiglio – l'operazione “Comune di Vetro”. In pratica s'impegnano a rendere pubbliche, con scadenza quindicinale o mensile, sui social e attraverso la stampa, le determine dei dirigenti dei vari settori dell'amministrazione, “ritenute di interesse generale per i cittadini – ha spiegato il capogruppo Alessandro Boldi – per far capire come il Comune spende i loro soldi”.
“Fin dall'avvio del mandato politico all'interno del Comune di Crema – ha aggiunto – abbiamo un gruppo di lavoro che pone particolare attenzione all'analisi di tutti gli atti di spesa della macchina comunale, perché siamo convinti che sia possibile una gestione più virtuosa dei soldi dei contribuenti.”
L'iniziativa, gli ha fatto eco Di Feo, è mirata a portare a conoscenza di tutti gli impegni di spesa ritenuti “degni di nota, sui quali offriremo anche degli spunti di riflessione, e dai quali chiunque, stampa locale, cittadini o istituzioni possono partire per eventuali approfondimenti”.
“Attenzione, gli atti che evidenzieremo – ha tenuto a puntualizzare Boldi – non significa che siano inutili o sbagliati. Vogliamo semplicemente informare e coinvolgere la cittadinanza alla vita amministrativa e politica della propria città, e nel contempo a tenere il 'fiato sul collo' all'amministrazione comunale. Perché siamo convinti che sia possibile una gestione più virtuosa dei soldi dei cremaschi contribuenti, si tratti del grande appalto milionario sui rifiuti, oppure del piccolo ordine di cancelleria.”
(Articolo completo su “Il nuovo Torrazzo” del 6 febbraio prossimo)