CREMA – FINTO POLIZIOTTO TRUFFA NONNINI

Una coppia di anziani ha finito l'anno in lacrime per essere stata truffata. Ad agire un finto ispettore di Polizia che se ne è andato dall'abitazione dei due anziani coniugi, residenti in città, con contanti e gioielli. Dal Commissariato è stata diramata la descrizione del malvivente. Avviate le ricerche.
Tutto si è consumato in pochi minuti. L'uomo si è presentato alla porta dei due pensionati indossando un giaccone simile a quello in dotazione alle Forze dell'Ordine. Ha esibito anche un tesserino di riconoscimento abilmente realizzato. Una volta in casa ha chiesto di poter visionare la banconote da 50 euro convincendo i due anziani che in numerosi istituti di credito cittadini fosse stato scoperto denaro contraffatto. E così i due ultraottantenni hanno messo il denaro sul tavolo sentendosi dire che era falso.
Non pago il truffatore ha quindi chiesto di poter visionare anche l'oro. E guarda caso il responso è stato il medesimo. A quel punto l'uomo ha infilato tutto in una busta riponendola sul tavolo. Ha quindi indicato la procedura da seguire ai due nonnini, ovvero quella di recarsi in banca per il cambio del denaro e per avere informazioni in merito ai preziosi, e se ne è andato.
Prima di farlo però ha abilmente sostituito la busta di valore con una analoga contente carta. Questa si sono ritrovati in mano i due anziani una volta salutato il finto poliziotto. Le vittime del raggiro non hanno potuto fare altro che chiamare la Polizia, quella vera, e denunciare l'accaduto.
Indagini avviate, si cerca un uomo che parla bene l'italiano, di mezza età alto circa 180 centimetri con capelli neri e folti.